• Strada di Macchie km 6, 05022 Amelia TR, Italy   
  • +39 074498 7112 - +39 3392792533   
 
 

Farmhouse in Umbria

Farmhouse in Umbria: scegliere un agriturismo nel Cuore Verde d’Italia

Farmhouse in Umbria

Il nostro focus dedicato alle Farmhouse in Umbria merita un’attenzione speciale.
Soprannominata “Cuore Verde d’Italia” per la sua posizione e i tipici ambienti naturali, l’Umbria è l’unica regione dello Stivale il cui territorio non è bagnato dal mare.
Questo “polmone verde” è costellato di farmhouse, discendenti delle case coloniali, fattorie i cui edifici fungevano da residenza principale in un ambiente rurale o agricolo.
Farmhouse, in senso generale, significa agriturismo mentre, nel campo dell’arredamento e design, si riferisce alla tipica casa di campagna all’americana realizzata in grande stile a mezza via fra il country e l’industrial style.
Probabilmente, c’è ancora qualcuno a cui sfugge un dettaglio importante: l’agriturismo è una delle migliori soluzioni per alloggiare in Umbria e scoprire le sue naturali bellezze.

Farmhouse in Umbria: il regolamento sull’agriturismo

Agriturismo in Umbria

Prima di immergerci nel Cuore Verde d’Italia e scoprire, visto che ci siamo, gli angoli turistici più belli di questa regione, apriamo e chiudiamo una parentesi.
Agriturismo, nel senso più profondo del termine, significa tutelare e valorizzare la tradizione, il territorio, i prodotti tipici locali.
In Umbria, circa un anno fa, è stato approvato dalla Regione il nuovo regolamento sull’agriturismo (pubblicato il 15 gennaio 2019 nel Bollettino ufficiale della Regione Umbria) ottenendo un ampio consenso dal mondo agricolo.

Non dimentichiamo che l’agriturismo è un settore fondamentale tanto per l’agricoltura quanto per l’accoglienza turistica. Il territorio agroforestale e l’enogastronomia restano i due pilastri dell’attrattiva turistica dell’Umbria, insieme all’arte e alla religione.
Questa sorta di testo unico dell’agriturismo umbro fa chiarezza e definisce un modello agrituristico ben strutturato su cui rilanciare il settore, specie dopo il terremoto.

Il regolamento prevede le caratteristiche dei locali a livello strutturale e sanitario, le procedure amministrative e burocratiche da seguire per l’avvio e la conduzione dell’attività, ecc.
Tra i vari punti trattati dal regolamento segnaliamo:

      • il riconoscimento delle attività agrituristiche (ospitalità, somministrazione di pasti e bevande, degustazione di prodotti, attività sportive, ricreative e culturali, possibilità di creare reti di aziende per operare in forma associata);
      • agevolazioni per le aziende biologiche e per quelle in aree Natura 2000.
      • la valorizzazione dei prodotti locali e lo sviluppo della filiera corta.

     

    Perché scegliere una farmhouse in Umbria?

    Opera d'arte Farmahouse

    L’agriturismo in Umbria è la soluzione migliore per chi sceglie di visitare e scoprire un luogo magico, dalla natura incontaminata e non solo. L’Umbria è lo ‘scrigno’ di splendidi esemplari di opere d’arte medioevali e rinascimentali.
    E’ ricca d’itinerari d’interesse storico e religioso.
    Assisi, Gubbio, Perugia, Foligno, Spoleto, Orvieto. Chi è innamorato dell’Umbria difficilmente rinuncerà ad un itinerario completo per visitare le sue città, ogni angolo di questo paradiso immerso nella natura.

  • Di Assisi, città nativa di San Francesco, è impossibile perdersi la Basilica a lui dedicata, la Basilica di S. Clara e di S. Ruffino o la chiesa S. Maria degli Angeli, la Città di Castello.
    Gubbio, con il Palazzo Ducale, il teatro Romano e la chiesa gotica di S. Francesco, è un gioiello medievale fuori dal tempo.
    Dopo il Duomo e Spello a Foligno, vale la pena fare un salto più a Sud in direzione delle idilliache Fonti del Clitunno.
    Spoleto, ricca di opere d’arte, è nota per il Festival dei due Mondi, indicato per gli amanti del teatro e dei concerti.
    Orvieto è l’angolo etrusco dell’Umbria, una città che si erge su una collina di tufo: da vedere il Duomo con opere mozzafiato di Luca Signorelli e Beato Angelico.
    Tra le bellezze selvagge e incontaminate, ricordiamo Valnerina, le Cascate delle Marmore, il lago di Piediluco.
    I parchi e le riserve naturali dell’Umbria sono il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, i parchi regionali di Colfiorito, del Lago Trasimeno, del Monte Cucco, del Monte Peglia Selva di Meana, l’Unesco World Heritage Monte Subasio, del Nera, del Tevere.

    Umbria: una meta turistica sempre più ambita

    Tenuta del gallo meta turistica

    Le Farmhouse in Umbria si sposano perfettamente con i paesaggi fiabeschi ricoperti di verde di questa Regione.

    Si può scegliere tra un agriturismo spensierato e vacanziero, d’interesse storico/artistico/architettonico, con piscina, attrezzato con giochi per bambini.
    Il Cuore Verde d’Italia, con i suoi parchi naturali e le spettacolari cascate, custodisce pittoresche cittadine medievali e siti etruschi.
    A Nord-Ovest predomina il Trasimeno, uno dei più grandi laghi d’Italia, con le sue tre isolette raggiungibili in barca.
    L’Umbria è un tesoro tutto da scoprire. In questa Regione la vacanza è più economica rispetto a quella toscana, ecco perché sta diventando una meta turistica sempre più popolare.

  • Chi vuole respirare l’aria genuina, cogliere i veri sapori e le tradizioni umbre, sceglierà un alloggio in agriturismo che offre camere bed and breakfast o appartamenti con angolo cottura per soggiorni di vacanza.
    Grazie all’agriturismo, l’Umbria come altre Regioni, ha contribuito al ripristino ed alla conservazione di centinaia di edifici storici, molti dei quali erano stati abbandonati.
  • Ha preservato la cultura e le tradizioni della Regione.
    Gli stessi turisti, quando scelgono un agriturismo piuttosto che un hotel, devono sapere che stanno contribuendo alla conservazione del patrimonio culturale, storico ed artistico di una città. Tradizioni e cultura che, altrimenti, andrebbero perdute.Alcune aziende agricole consentono agli ospiti di partecipare alla raccolta di uva e olive in autunno.Considera questo: qualunque farmhouse in Umbria tu scelga, stai per intraprendere una delle migliori esperienze di vacanza della tua vita.

    Farmhouse in Umbria: pace e relax di un soggiorno sostenibile

    Farmhouse in Umbria pace e relax

    L’agriturismo consente il soggiorno più sostenibile per l’ambiente sia integrandosi con le attività produttive delle aziende agricole sia recuperando casali ristrutturati che, in gran parte dei casi, sarebbero destinati alla rovina.
    Nel caso dell’Umbria, gli agriturismi sono il più delle volte circondati da campi coltivati o boschi; ed offrono borghi caratteristici a misura d’uomo.
    In quest’ultimo caso, avrai solo l’imbarazzo della scelta: Assisi, Orvieto, Todi, Bevagna, Gubbio, Montefalco.
    In questa Regione, è possibile ritrovare il vero significato del silenzio, del relax, di quel senso di pace che si può avvertire soltanto a stretto contatto con la natura. Un relax dimenticato da chi abita in città.

  • Natura non significa solo verde ma anche animali. Molti agriturismi in Umbria gestiscono animali, mettono a disposizione degli ospiti un maneggio dove è possibile andare a cavallo. In Umbria non si trovano, di certo, soltanto cavalli ma anche altri animali.
    La natura offre qualcosa di diverso dalla città.
  • La voglia di affacciarsi in finestra per ammirare un panorama che, ogni volta, può regalare una sorpresa diversa. In città neanche guardiamo più dalla finestra.
    A che serve? Ogni giorno, dietro i vetri vediamo le stesse cose. Gli edifici precludono lo sguardo, soffocano la fantasia, fanno dimenticare il senso stesso della sorpresa.
  • Immersi nella natura, ogni giorno c’è qualcosa di nuovo da vedere e scoprire dalla finestra e fuori.
    Per chi ama lo sport, le colline, i boschi ed i sentieri montani dell’Umbria sono una tentazione. Trekking, e-bike, orienteering, escursioni e mille altre attività all’aria aperta.
  • Ampi spazi per correre. Correre via lontano anche dai sapori artificiali delle industrie alimentari.
    Insieme ai profumi della natura (il fieno tagliato, gli alberi in fiore, la corteccia delle querce) è facile riscoprire anche i sapori dell’Umbria. Tartufi, frutta, formaggi, insaccati, confetture, miele, olio d’oliva, i vini tipici del Cuore Verde d’Italia.
    Indimenticabili al punto tale che, nel viaggio di ritorno, porterai con te una buona scorta di quei sapori.

    Farmhouse in Umbria: scegli il Relais La Tenuta del Gallo

    Farmhouse in Umbria Relais La Tenuta del Gallo

    Tra le tante Farmhouse in Umbria è possibile optare per il Relais La Tenuta del Gallo con piscina con solo 9 camere, all’interno di un’azienda agricola di oltre venti ettari.
    Avvolto nel verde a poca distanza dalla Toscana e dal Lazio, questo agriturismo di charme è ubicato nei pressi dell’antica cittadina di Amelia.
    Scegliere questa Farmhouse in Umbria significa sperimentare i piaceri di un tranquillo soggiorno in campagna e vivere una vacanza raffinata.
    Qui è possibile assaporare piatti elaborati con prodotti a KM 0 abbinati a vini prestigiosi e di cantine locali.