Gubbio

gubbio

Gubbio è  forse la più bella città medioevale dell’Umbria. Le “Tavole Eugubine” del III-I sec a.C, i resti del Teatro Romano del I sec. a.C così come le miriadi di frammenti dell’Età del Bronzo testimoniano la sua antica grandezza.

La cinta muraria di Gubbio, fu edificata alla fine del sec. XIII , di notevole interesse sono le sei porte che si aprono in essa: alcune conservano avanzi di decorazione pittorica, stemmi della città o addirittura gli antichi battenti lignei. Entrando a Gubbio è possibile ammirare molti stupendi Palazzi Pubblici e la Piazza Grande, di dimensioni monumentali, realizzata nella prima metà del ‘300.

Da visitare altri importanti monumenti: Il Palazzo dei Consoli (completato verso il 1340, che oggi ospita il Museo Civico); l’incompiuto Palazzo del Podestà (ora residenza municipale); il Palazzo Ducale (edificato dopo il 1470 su disegno di Francesco di Giorgio Martini per volere di Federico da Montefeltro); la Cattedrale dei secc. XIII – XIV ( ha l’interno ripristinato all’inizio del’ 900); nel vicino Palazzo dei Canonici si trova il Museo Diocesano; la chiesa di S, Francesco del XIII sec. (all’interno nelle absidi ci sono affreschi del Nelli).

Di grande interesse sono le chiese di S. Agostino, S. Domenico, S. Pietro e San Giovanni; la Chiesa di S. Secondo (edificata nel V sec. d.C.); la Basilica di Sant’Ubaldo (quasi in vetta al Monte Ingino e raggiungibile anche con una comoda Funivia che conserva il corpo incorrotto del Santo patrono della città e i Ceri di Gubbio); la Chiesa della Vittorina del XIII sec. pare che sia stata costruita nel luogo in cui S. Francesco incontrò il lupo di Gubbio.